0

Come assumere l’impiegato perfetto per la tua azienda

Date le complicazioni portate dalla crisi, oggi più che mai risulta essere importante assumere il personale giusto, senza possibilità di commettere errori. Come sicuramente saprai, soprattutto per le piccole e medie imprese, non è il numero ciò che conta ma la qualità, e dunque assumere un impiegato nuovo significa essere costretti a ricercare una figura perfettamente in linea con le nostre aspettative e con le competenze richieste da un preciso incarico. Ma farlo non è mai facile, anche perché spesso non sappiamo a chi rivolgerci, oppure non abbiamo il tempo per occuparcene in prima persona, avendo un’azienda da portare avanti.

 

Come di comportano le PMI?

Di solito questo è un compito dell’ufficio risorse umane. Nelle grandi aziende ci sono specialisti il cui scopo è esattamente questo: pubblicare annunci di lavoro, creare identikit specifici, raccogliere e selezionare curriculum, organizzare colloqui e ovviamente decidere chi assumere e chi no. Ma chi ha una piccola azienda spesso non può permettersi di dilapidare le proprie risorse in questo modo, dunque se anche tu ti rivedi in questa posizione, sicuramente sarai già abituato a conoscere tutti i problemi che possono nascere quando decidi di assumere un nuovo impiegato.

 

Piattaforme di e-recruitment

Esiste una soluzione a questo eterno dilemma? Internet ci viene incontro ogni giorno, e soprattutto viene incontro agli imprenditori come te, che necessitano di una risorsa extra che possa consentirgli di raccogliere in modo agile le candidature, avendo la certezza che molte di essere saranno di reale qualità. Parliamo delle cosiddette piattaforme di e-recruitment: siti web che fungono da veri e propri database, all’interno dei quali chi cerca lavoro si iscrive, carica il proprio curriculum, compila le proprie competenze e si mette a disposizione nei confronti di chi è interessato alle sue qualità. Chi come te è alla ricerca di un dipendente, può vagliare i professionisti “sul mercato” oppure pubblicare annunci specifici, e attendere le candidature.

 

Filtrare i curriculim

Poi, una volta che avrai ricevuto dei curriculum interessanti, potrai passare al colloquio, dal vivo o in forma telematica. Ma quali sono le domande più utili da porre ad un candidato? La prima è chiedergli cosa faceva prima e perché ha deciso di cercare un nuovo lavoro, in quanto consente di misurare stimoli e ambizioni. Poi è sempre utile chiedere anche quali sono gli obiettivi a lungo termine e se conosce già la tua azienda: i candidati più proattivi si informano sempre su Internet, prima di fare un colloquio. Infine, è molto importante chiedere se sa lavorare in team.

 

Lascia un commento