0

Come organizzare al meglio un viaggio di lavoro

I viaggi di lavoro sono un’occasione unica per conoscere posti nuovi, a patto che si tenga sempre a mente la loro finalità principale: chiudere un contratto, catturare un cliente, fidelizzarne uno già conquistato oppure curare le public relations con aziende partner e soci. Di conseguenza, non una vacanza ma un vero e proprio impegno lavorativo che richiede attenzione, organizzazione, prontezza, intelligenza e ovviamente un bagaglio che sia agile, ma che non ci faccia mai mancare nulla. Oggi vedremo dunque come organizzare al meglio un viaggio di lavoro, in modo tale da spingerne al massimo la produttività, ma minimizzando le preoccupazioni.

 

Come preparare la valigia per un viaggio di lavoro?

Come sempre, la perfezione di un viaggio – sia esso di lavoro o di svago – parte innanzitutto dall’intelligenza con la quale preparerete la vostra valigia. A maggior ragione quando il viaggio ha finalità professionali e richiede dei capi perfettamente stirati per avere un aspetto professionale. Ed il contenuto? Una bella gatta da pelare: fra vestiti e device hi-tech, insieme a pratiche di lavoro, la distrazione fatale è sempre dietro l’angolo. Ma per avere una panoramica su tutto quello che c’è da pianificare per la preparazione del bagaglio perfetto, vi basterà consultare alcune comode guide che potete trovare online come ad esempio la guida ai bagagli sul sito di Zalando, all’interno della quale troverete tanti consigli utili sull’organizzazione della vostra valigia per un viaggio di lavoro, una lista per il contenuto e dei video che spiegano come piegare i vestiti per non farli stropicciare. Grazie alla guida ai bagagli di Samsonite, poi, troverete facilmente le valigie che rispettano le dimensioni richieste dalle compagnie aeree, mentre nella guida ai bagagli di Roncato potrete trovare consigli utili sui bagagli permessi in volo e sull’organizzazione della valigia.

 

Come organizzare un viaggio di lavoro?

Organizzarsi di tutto punto per un viaggio di lavoro, significa innanzitutto pensare a due aspetti: abbigliamento e tecnologia. Ricordatevi dunque di preparare almeno un paio di completi eleganti, senza dimenticarvi il paio di scarpe adatto. E la tecnologia? Considerando le finalità del viaggio, è indispensabile portare con voi il laptop ed un router WiFi portatile, per essere sempre connessi. Da non dimenticare lo smartphone, da “equipaggiare” con app essenziali come ad esempio Evernote (per appunti e appuntamenti), Maps (per la consultazione delle mappe), FullContact Business Card Reader, che vi permetterà di scansionare un biglietto da visita e di trasformarlo immediatamente in un contatto sullo smartphone, e tutte le altre app utili per un viaggio. Infine, assicuratevi sempre di prenotare con largo anticipo e di stipulare un’assicurazione per il viaggio, giusto per evitare inconvenienti.

 

Come aumentare la produttività in viaggio?

Un viaggio di lavoro deve portare risultati, e questi sono più facilmente raggiungibili quando si aumentano i livelli di produttività. Ma come fare? La concentrazione è la chiave: potreste ad esempio portarvi delle cuffie over-ear con riduzione del rumore per ottenere il silenzio totale anche nei luoghi più caotici e affollati, così da isolarvi dal mondo esterno. Inoltre, assicuratevi sempre di avere il massimo della carica per le batterie dei device elettronici più importanti, e di portarvi un Power Bank per i casi di emergenza. Infine, pianificate prima ogni singolo aspetto del viaggio: dagli itinerari ai percorsi in auto, passando per gli orari dei vostri appuntamenti. Senza dimenticarvi di organizzare anche le pause, indispensabili per ricaricare le vostre energie.

Lascia un commento