0

Aliquote IMU ci rinuncia anche Assosoftware

Il susseguirsi di  proroghe e scadenze ha creato un enorme caos sull’IMU.

I Comuni si sono trovati di fronte all’esigenza di rettificare le aliquote per definire le risorse da reperire. I tempi definitivi per la pubblicazione delle delibere delle aliquote IMU si sono allungati fino al 30 novembre (a 17 giorni dal versamento del saldo).

 

Le proroghe dei termini delle delibere hanno creato un enorme confusione anche per le software house ma non solo: la stessa Assosoftware ha comunicato che le aliquote codificate da inserire nei software non saranno pronte in tempo utile per il saldo dell’IMU invitando l’utente a verificare le aliquote nella sezione IMU del sito del MEF.

Una rinuncia che avrà ripercussioni sui centri di elaborazione dei dati che ancora oggi possono incassare una ulteriore variazione delle basi imponibili se il Governo decidesse, entro il 10 dicembre (sette giorni dalla scadenza), di aumentare di un ulteriore 0,1% le aliquote basi dell’IMU.

Quando potremo determinare con certezza i saldi definitivi dell’IMU?

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *