0

Codici della Fattura Elettronica PA: Ipa Cig e Cup

Codici della fattura elettronicaLa fattura elettronica PA, introdotta ed operativa già per Ministeri, agenzie fiscali, Enti di previdenza, è un documento informatico che prevede la telematizzazione del flusso di fatture tra fornitori e pubbliche amministrazioni al fine di garantire una tracciabilità delle operazioni ed un costante monitoraggio della spesa pubblica.

 

I Codici della Fattura Elettronica

La fattura elettronica PA è un flusso xml firmato digitalmente che oltre a contenere i dati di natura fiscale prevede dei codici per un corretto scambio di informazioni con il sistema di interscambio (SDI) che gestisce lo smistamento delle fatture agli enti destinatari.

 

Codice IPA per l’identificazione dell’ente destinatario

Il primo codice necessario e previsto dal tracciato della fattura elettronica PA è il codice IPA (codice destinatario) necessario per individuare l’ente che dovrà ricevere la fattura elettronica trasmessa dal fornitore al SDI.

Il codice IPA degli enti è pubblicato sul sito indicePA e consente una ricerca dei codici IPA qualora l’amministrazione non lo avesse comunicato al proprio fornitore. Tutti gli enti hanno l’obbligo di completare la propria anagrafica sul portale IndicePA entro il prossimo 31 dicembre 2014, in tempo utile per il definitivo passaggio alla fattura elettronica verso tutti gli Enti Pubblici.

 

Codici della Fattura elettronica: CIG per identificare la Gara

Il secondo codice presente nel flusso xml della fattura elettronica PA è il codice CIG ovvero il codice che l’autorità di vigilanza sui contratti pubblici di lavoro, servizi e forniture attribuisce su richiesta della stazione appaltante. In alcuni casi il CIG non è richiesto.

 

Codice della Fattura elettronica: CUP codice per identificare il progetto

Il codice unico del progetto deve essere inserito in caso di fatture relative ad opere pubbliche, interventi di manutenzione straordinaria, interventi finanziati da contributi comunitari ed in caso di progetti di investimento pubblico.

 

Mancata indicazione dei codici della fattura elettronica

Questi codici devono essere richiesti alla pubblica amministrazione di riferimento prima dell’emissione della fattura elettronica. La mancanza degli stessi, qualora previsti, impediscono alla Pubblica Amministrazione di procedere alla liquidazione della fattura elettronica.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *