0

Contributi 2013 INPS alla gestione separata

L’INPS procede con la pubblicazione di circolari per l’aggiornamento dei contributi previdenziali da versare nel 2013. Con la Circolare 27, l’INPS ha aggiornato i contributi per gli iscritti alla gestione separata.

La scorsa settimana l’INPS aveva provveduto ad aggiornare i minimali contributi per le aziende con dipendenti e ad aggiornare le aliquote ed i minimali per gli artigiani e i commercianti.

Gestione separata contributi e aliquote 2013

Al versamento dei contributi alla gestione separata sono tenuti i liberi professionisti, i collaboratori a progetto, gli associati in partecipazione con diverse modalità di versamento approfondite nel post dedicato alle aliquote contributive per la gestione separata pubblicato su questo blog circa un anno fa. 

L’INPS con la circolare citata ha adeguato:

  • le aliquote di contribuzione;
  • il massimale annuo;
  • il minimale contributivo.

Le aliquote di contribuzione

 L’INPS ha provveduto ad aggiornare le aliquote per il 2013 da versare alla gestione separata. Rispetto al 2012 è variata solo l’aliquota per gli iscritti ad altre gestioni previdenziali o pensionati passata dal 18 al 20%.

 Non iscritti ad altre gestioni
nè pensionati
Iscritti ad altre gestioni
o pensionati
Aliquote previdenziali27% fino al previsto massimale20% fino al previsto massimale
Contributo assistenziale0,72%, fino al previsto massimaleNO
Contribuzione totale27,72%, fino al massimale20% fino al massimale

Il massimale annuo

Gli iscritti alla gestione separata per l’anno 2013 dovranno versare i contributi fino al raggiungimento del massimale pari ad € 99.034,00.

Accredito dei contributi iscritti alla gestione separata

Per quanto concerne l’accredito dei contributi, basato sul minimale di reddito di cui all’articolo 1, comma 3, della legge n. 233/1990, l’INPS ha comunicato che  per l’anno 2013 il minimale è pari ad euro 15.357,00.


In sintesi:

  • gli iscritti che versano alla gestione separata l’aliquota del 20 per cento avranno accreditato l’intero anno se effettueranno versamenti pari ad euro 3071,40
  • gli iscritti che versano con l’aliquota del 27,72 per cento avranno l’accredito dell’intero anno con un contributo annuale pari ad euro 4.256,96.
  • gli iscritti che non raggiungono il minimale previsto avranno un ricalcolo in mesi dei versamenti contributivi.

Termini di versamento

La circolare in esame riepiloga anche le modalità di versamento. Il committente (anche associante) versa i contributi tramite modello F24 entro il giorno 16 del mese successivo all’erogazione del compenso.

I liberi professionisti iscritti alla gestione separata verseranno i contributi alle scadenze previste per il versamento del saldo e del primo acconto delle imposte sui redditi delle persone fisiche.

Di seguito il testo della circolare INPS.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *