0

Come Aggiungere Cartelle Personali in Dropbox

Dropbox è la soluzione di cloud computing più diffusa ed utilizzata. Possiamo affermare che è stato il primo servizio di cloud sotrage di massa grazie anche al piano free che consente di archiviare dati sul cloud senza alcun costo. Tra i limiti c’è però l’impossibilità di aggiungere cartelle fuori da Dropbox tra quelle da condividere.

In questo articolo vi spiego come ho risolto e sono riuscito a caricare cartelle in dropbox.

 

I Link Simbolici

Per aggiungere una cartella a dropbox è necessario ricorrere ai link simbolici di windows:  in parole semplici bisogna reindirizzare virtualmente una cartella nella directory di Dropbox.

Difficile?

Per niente… basta un semplice programma gratuito che non necessita di installazione: si chiama Dropboxifier

Questo programmino nasce per gli appassionati di videogames che avevano la necessità di avere sempre a disposizione i propri salvataggi dei vari giochi senza perdere alcun dato.
Oltre al gaming, il software si dimostra molto utile per i professionisti e gli imprenditori… Si pensi ai file salvati in una cartella all’interno del percorso di un programma non facilmente modificabile.
 Personalmente uso Dropboxifier per memorizzare i file di Entratel che sono salvati nella cartella del software e quindi non automaticamente inserita in dropbox.

Aggiungere cartelle personali in Dropbox

Per prima cosa è necessario scaricare il programma è lanciarlo: a questo punto abbiamo un interfaccia come quella riportata nell’immagine seguente:

 

aggiungere cartelle a Dropbox

Dropboxifier: aggiungere cartelle a Dropbox 

 

La prima informazione che dobbiamo fornire al programma è la Dropbox Folder in cui si trovano i file di Dropbox per fare in modo che il software crei i giusti collegamenti e sia in grado di abilitare la condivisione delle cartelle in Dropbox.

A questo punto non ci resta che creare i link scegliendo le singole cartelle da condividere in dropbox (Source)  ed etichettarle (Name) .

Una volta impostata la sincronizzazione ritroveremo tutti i file in Dropbox e su tutti i dispositivi connessi come fossero file realmente presenti in Dropbox.

Questa soluzione rappresenta solo uno dei tanti modi per aggiungere cartelle a Dropbox. Se sei a conoscenza di altre soluzioni lo spazio nei commenti è a tua disposizione.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *