0

Firma Grafometrica o Firma Elettronica Avanzata

Grazie alla firma grafometrica finalmente Privati, Imprese, Pubblica Amministrazione, Cittadini, Sanità, Commercialisti, CAF e loro clienti, possono firmare i documenti direttamente su Tablet, con pieno valore legale grazie al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri riguardante le regole tecniche in materia di Firma Elettronica Avanzata, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.117 del 21 maggio 2013.

 

Firma grafometrica

 

 

I vantaggi della Firma Grafometrica

I vantaggi nell’utilizzo della firma grafometrica sono molteplici: il documento nasce e rimane digitale grazie al fatto che viene firmato direttamente su tablet, come fosse di carta, e con pieno valore Legale. Puoi Acquisire le firme fuori dall’ufficio e risparmi spazio, tempo e denaro.

SmartSign, la soluzione di firma elettronica Avanzata di ITWorking e sviluppata in collaborazione con Intesa davvero facile da utilizzare. Il software da installare sul PC o l’applicazione da installare sul Tablet sono compatibili con i tuoi programmi tradizionali. Per firmare un documento basta seguire pochi passi:

  • apri SmartSign,
  • selezioni il documento (pdf, word, excel),
  • lo visualizzi e i punti firma sono rilevati in automatico

Il firmatario legge il documento e appone la firma direttamente sul tablet con la penna apposita, ed è fatta! Il documento è firmato.

 

SmartSign in cloud

Grazie alla versione nativa Cloud e all’integrazione con i sistemi operativi Android, Windows e iOs, SmartSign è utilizzabile su numerosissimi Tablet tra cui iPad, Samsung Galaxy Note e tanti altri, per permetterti di lavorare con il tuo Tablet in mobilità senza Smart Card o Token di firma, infatti basta un tablet e puoi far firmare i documenti come se fossero di carta!

 

Firma grafometrica sicura

I documenti firmati con SmartSign hanno pieno valore giuridico perchè è possibile:

  • garantire l’identificabilità dell’autore (art. 56): il soggetto firmatario va identificato tramite documento di riconoscimento valido.
  • allegare il documento di identificazione al documento firmato e di conservare separatamente i due documenti.
  • verificare che il documento non sia modificato dopo che sia stata apposta la firma (art. 56 del DPCM)
  • cifrare i dati grafometrici all’hash (impronta) del documento.

In caso di modifica del documento l’insieme all’hash risulterebbe corrotto. Inoltre i documenti firmati sono riconosciuti come validi da Adobe Reader perché SmartSign utilizza i certificati di Intesa (IBM), unica Certification Authority italiana nella Trusted list di Adobe.

Il software di perizia calligrafica fornito con smartsign consente di verificare la connessione univoca tra firma e firmatario garantendo una connessione univoca della firma al documento sottoscritto. (art. 56 del DPCM). Nel processo di firma i dati grafometrici vengono cifrati insieme all’hash (impronta) del documento.

Il documento può, a seconda del tablet utilizzato, essere visualizzato interamente o in parte e il firmatario può sempre richiedere una copia del documento sottoscritto.

La firma grafometrica potrà garantire maggiore celerità, maggiore efficienza sfruttando le potenzialità di archiviazione , una riduzione dei costi di stampa con un occhio di riguardo per l’ambiente.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *