0

Deleghe INPS per artigiani e commercianti

L’INPS ha completato la fase di gestione delle deleghe per accedere al cassetto previdenziale di artigiani e commercianti specificando in un apposito messaggio la procedura di attivazione delle stesse.

Logo INPS

I delegati dovranno comunque richiedere il codice PIN rilasciato dall’Istituto che gli consentirà di operare a seguito di delega rilasciata dal titolare della posizione contributiva, mentre coloro che hanno un PIN dispositivo potranno operare direttamente dopo la compilazione della delega.

L’INPS identifica 4 tipologie di deleghe per la gestione della posizione di artigiani e commercianti, per ognuna delle quali sarà disponibile un manuale per l’accesso:

  1. Delega diretta per i lavoratori autonomi iscritti alle gestioni degli artigiani e commercianti
  2. Delega indiretta per soggetti ex lege 12/79 e per i soggetti aderenti agli organismi che hanno sottoscritto un accordo operativo con l’Istituto
  3. Delega indiretta per i soggetti che non hanno sottoscritto gli accordi con l’Istituto e non soggetti alla legge 12/79
  4. Delega indiretta per le Associazioni di Categoria

Per ognuna delle procedure suddette sarà possibile scaricare il manuale utente direttamente dalla home page di ogni singola applicazione.


Delega diretta per i lavoratori autonomi iscritti alle gestioni degli artigiani e commercianti

Con questa tipologia di delega, i soggetti iscritti alla gestione artigiani e commercianti potranno delegare direttamente un soggetto di fiducia alla gestione della propria posizione contributiva, ivi compresa la gestione di tutti gli adempimenti nei confronti dell’Istituto ad essa relativi.

La delega, in questo caso definita diretta, sarà attivabile nel “Cassetto previdenziale per Artigiani e Commercianti” ed è raggiungibile dal sito Internet dell’Istituto, nell’elenco dei “Servizi on line” – “per tipologia di utente” – “cittadino”. Tramite questo servizio il titolare di posizione artigiana o commerciante può visualizzare tutte le deleghe da lui rilasciate, crearne di nuove o revocare quelle esistenti.

In caso di inserimento di una nuova delega saranno necessari i dati del delegato, compresi i dati di un documento d’identità e l’eventuale iscrizione ad albi professionali. Sarà inoltre possibile definire un scadenza temporale della delega.

Delega indiretta per i soggetti ex lege 12/79 e per i soggetti iscritti agli organismi che hanno sottoscritto un accordo operativo con l’Istituto

I professionisti aderenti alle associazioni professionali ed i professionisti iscritti agli ordini firmatari degli accordi di collaborazione operativa potranno accedere dalla loro area e potranno operare nella gestione deleghe con identificazione personale. Essi dovranno far sottoscrivere delle deleghe cartacee da esibire in caso di controlli.

L’applicazione “"Deleghe per artigiani e commercianti"” per tale tipologia di professionista sarà disponibile nella sezione “Servizi per aziende, consulenti e professionisti” e per il suo l’utilizzo è necessario autenticarsi mediante codice PIN dispositivo o CNS.

L’iter per la gestione delle deleghe artigiani e commercianti sarà simile a quello per le aziende con dipendenti: l’applicazione guiderà il professionista nella compilazione della delega e la successiva attivazione che sarà conservata presso lo studio.

Delega indiretta per i soggetti che non hanno sottoscritto gli accordi con l’Istituto e non soggetti alla legge 12/79

I soggetti che non hanno sottoscritto alcun accordo con l’Istituto accederanno alla gestione deleghe dall’area “Servizi per aziende, consulenti e professionisti” e per il suo l’utilizzo è necessario autenticarsi mediante codice PIN dispositivo o CNS.

L’intermediario potrà compilare la delega con i dati propri e del delegante, in una modalità guidata dall’applicazione nonché stamparla per la sottoscrizione da parte del delegante.

All’atto della sottoscrizione, o in una fase successiva dopo aver salvato la proposta di delega, l’intermediario dovrà inviare l’immagine elettronica sia della delega sottoscritta unitamente all’immagine elettronica di un valido documento di identità del delegante per consentire le verifiche propedeutiche alla validazione della delega stessa.

La delega avrà effetto sola dal momento della validazione.

A differenza dei professionisti autorizzati non sarà possibile effettuare sub-deleghe.

Delega indiretta per le Associazioni di Categoria

L’ultima procedura riguarda le associazioni di categoria che dalla loro sezione potranno abilitare la gestione delle deleghe. Per il resto vale quanto detto per i professionisti aderenti ad associazioni professionali o ordini territoriali convenzionati.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *