0

Fatture Emesse e Split Payment: il Rimborso accelera

Dal 2015 le fatture emesse verso la pubblica amministrazione sono soggette al nuovo regime dello Split Payment che abbiamo approfondito in un precedente post. Nel frattempo è stato pubblicato il Decreto del MISE con le istruzioni operative sia per gli enti pubblici che per i fornitori.

Fatture emesse

Foto di: Axolot

Fatture emesse: indicazioni

I fornitori della pubblica amministrazione dovranno indicare nelle fatture emesse il ricorso allo Split Payment ed indicare la scissione del pagamento, facendo riferimento all’art. 17 ter del Dpr 633/72. La fattura emessa sarà comprensiva dell’IVA che non sarà però pagata dall’ente pubblico al Fornitore bensì sarà versata direttamente all’Erario con le modalità già note che sono state confermate dal Decreto del Mise allegato al presente post.

Rimborso Iva Accelerato

Il Decreto del MEF che disciplina lo split Payment introduce un canale privilegiato per il rimborso del credito IVA anche trimestrale generato dal ricorso allo split Payment per tutelare soprattutto i contribuenti che operano principalmente con gli enti pubblici. In particolare è l’articolo 8 del decreto  ad inserire i creditori che effettuano operazioni soggette allo Split Payment fra le categorie di contribuenti per i quali i rimborsi dell’IVA sono eseguiti in via prioritaria nei limiti delle cifre derivanti dallo Split Payment.

Per richiedere il rimborso IVA da split payment non bisogna verificare la contestuale sussistenza dei seguenti requisiti al momento della richiesta:

  • esercizio dell’attività da almeno tre anni;
  • eccedenza detraibile richiesta a rimborso d’importo pari o superiore a euro 10.000 in caso di richiesta rimborso annuale e a euro 3.000 in caso di richiesta di rimborso trimestrale;
  • eccedenza detraibile richiesta a rimborso di importo pari o superiore al 10% dell’importo complessivo dell’imposta assolta sugli acquisti e sulle importazioni effettuati nell’anno o nel trimestre a cui si riferisce il rimborso richiesto.

Qui di seguito il testo del decreto del Mise sul meccanismo dello split Payment per le fatture emesse verso la PA.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *