2

Iban e adsense

Google Adsense

Google richiede l’IBAN per il traserimento elettronico dei proventi derivanti da google adsense. Dopo l’introduzione del codice IBAN per l’individuazione univoca dei conti correnti, anche per ricevere i pagamenti elettronici da Google sarà necessario aggiornare i dati del proprio conto corrente. Le modifiche saranno obbligatorie dai pagamenti di giugno.

Come fare
La procedura da seguire prevede la comunicazione dei propri dati bancari nella scheda "account personale" di google adsense. Google, ricevuti i nuovi dati, provvederà all’accredito di una somma irrisoria sul conto corrente del publisher. L’importo accreditato dovrà poi essere inserito come codice di verfica nell’apposito campo all’interno della scheda personale.
Per l’accredito google richiede dai quattro ai dieci giorni.

Cosa è l’iban
L’IBAN è un codice standard internazionale alfanumerico che consente l’individuazione di un conto corrente. Esso è composto da 27 cifre che in parte riguardano le vecchie coordinate.

Dove lo trovo
Il codice IBAN è presente sull’estratto conto.

Non solo IBAN: il codice BIC
Il codice BIC, invece è un codice che consente l’individuazione della banca ed è anche esso presente sull’estratto conto.

Se ricevo l’assegno
Nessuna modifica è prevista per i publisher che ricevono mediante assegno le somme spettanti.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *