0

Insurance Distribution Directive: più traparenza per l’Rca

L’Insurance Distribution Directive appena approvato dall’UE imporrà regole più severe sulla trasparenza in ambito assicurazioni auto e non solo

L’Insurance Distribution Directive (IDD) – Direttiva sulla Distribuzione Assicurativa – è il nuovo provvedimento appena approvato da parte dell’Unione Europea con lo scopo di garantire maggior trasparenza per ciò che riguarda la vendita delle polizze assicurative. La direttiva si inserisce in un contesto storico-politico particolarmente significativo: il settore assicurazioni auto nei prossimi mesi introdurrà una serie di novità che riguardano la dematerializzazione delle pratiche e l’utilizzo di procedure di controllo più severe contro gli evasori. La semplificazione delle pratiche, l’informatizzazione nel settore e il principio di trasparenza potrebbero diventare gli elementi in grado di abbattere i costi delle tariffe e di rendere più a misura di utente il servizio proposto dalle compagnie.

Insurance Distribution Directive: trasparenza, chiarezza e correttezza

Attraverso l’Insurance Distribution Directive l’Unione Europea mira a rendere più severe le norme in fatto di trasparenza, chiarezza e correttezza in relazione alle pratiche di vendita delle polizze, rendendo i termini dei contratti proposti ai guidatori europei più comprensibili. Bruxelles punta in tal modo a eliminare il malcostume tipico delle compagnie del settore di utilizzare pratiche commerciali scorrette o non sufficientemente chiare. Il provvedimento si rivolge sia direttamente alle società assicurative e sia ai broker del settore che fanno da mediatori tra compagnia e cliente finale.

Obbligo alla trasparenza contrattuale

I costi delle polizze e le condizioni di acquisto dovranno diventare più trasparenti e inequivocabili, evitando il più possibile ogni sorta di ambiguità relativa alle terminologie utilizzate a alle condizioni applicate. In tal senso, sarà sufficiente ricordare la questione “Rc auto gratis”, che prevedeva la concessione di una polizza Rca gratuita a chi avesse acquistato determinati modelli di auto, salvo poi scoprire che tale ‘omaggio’ avrebbe comportato significative controindicazioni come, su tutte, la perdita della classe di merito acquisita nel corso degli anni e la perdita dei vantaggi previsti dalla Legge Bersani.

Documento informativo standardizzato

<p<L’ Insurance Distribution Directive introdurrà anche un documento informativo standardizzato valido in tutta l’Unione Europea in riferimento alle assicurazioni diverse da quella sulla vita. Tale documento sarà orientato a fornire informazioni dettagliate, ma al contempo lineari ed espresse in maniera chiara, sull’acquisto delle polizze, spiegando le condizioni di stipula e aiutando i consumatori a scegliere in maniera più consapevole.

Scissione dei pacchetti e comunicazioni aziendali

Attraverso l’IDD l’Unione Europea esplicita il diritto in favore del cittadino di scindere l’acquisto di un bene o un servizio da qualunque tipo di polizza assicurativa ad esso correlata, acquistando esclusivamente il prodotto in oggetto. Previste inoltre nuove indicazioni in tema di trasparenza rivolte alle aziende, le quali dovranno adeguarsi a mantenere una condotta di vendita e di comunicazione che rispetti principi etici di correttezza e trasparenza delle informazioni.

Andrea Manfredi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *