0

LinkedIn: come sfruttare al meglio il social network professionale

Utilizzo professionale di LinkedinInternet oggi rappresenta uno strumento chiave per trovare lavoro e per poter espandere il proprio network di contatti, allo scopo di stimolare il passaparola. Da questo punto di vista, social network come LinkedIn hanno rappresentato una notevole rivoluzione in questo campo: vediamo dunque come utilizzare al meglio LinkedIn per trovare lavoro, e quali sono i migliori trucchi per sfruttare questa piattaforma al massimo del suo potenziale.

 

LinkedIn: si parte dal profilo

La compilazione di un profilo chiaro e attrattivo, oltre che professionale, è la base di partenza per aumentare le chance di trovare lavoro grazie a LinkedIn. Da questo punto di vista, noi consigliamo di scrivere una presentazione breve, ma che possa mettere in risalto le qualità e le competenze professionali dell’utente: magari realizzando anche una versione in inglese, per espandere le possibilità presso le aziende estere. Inoltre, curare il profilo significa anche concentrarsi sui tag delle competenze, inserendo solo i più interessanti per il vostro settore, e chiedendo ad amici e colleghi di confermarli. Infine, la foto profilo: no agli scatti da adolescenti, sì alle foto professionali.

 

Creare un network e partecipare ai gruppi

Il punto forte di LinkedIn è la possibilità di creare un network per espandere il numero di contatti, così da poter entrare in contatto con aziende potenzialmente interessate ad una collaborazione. Ma nel mentre il consiglio è di prendere parte attivamente alla vita di questo social, entrando nei gruppi specifici e partecipando alle discussioni, approfittandone per dimostrare la vostra competenza in materia e per stuzzicare l’attenzione di eventuali aziende alla ricerca di un profilo particolare.

LinkedIn per trovare lavoro: la regola è condividere

 

Proprio come accade per le pagine Facebook per freelance, uno dei modi migliori per coinvolgere i contatti del vostro network è condividere contenuti interessanti, meglio se scritti da voi. Ed ecco che il supporto di un blog è un’occasione preziosissima per condividere contenuti originali e che possano ad esempio dimostrare le vostre competenze o spiegare il vostro pensiero su un determinato argomento della vostra professione. Infine, non sottovalutate il potere dei video e, ovviamente, l’importanza di commentare i post pubblicati dai vostri contatti, per ottenere maggiore visibilità e dunque più chance di venir contattati dalle aziende.

 

Come trovare lavoro su LinkedIn?

Adesso è il caso di vedere come trovare lavoro sfruttando gli annunci che le aziende pubblicano quotidianamente su LinkedIn. Da questo punto di vista, vi basterà visitare spesso la sezione “cerca lavoro su LinkedIn” per visionare eventuali ghiotte opportunità per la vostra professione. Inoltre, il consiglio è di attivare l’opzione della newsletter di questo social network: così facendo, potrete ricevere via mail un messaggio ogni volta che un nuovo annuncio inerente alle vostre capacità e al vostro settore di impiego verrà pubblicato sulla piattaforma.

 

Sanna Romano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *