0

Nasce la banca dati dei beneficiari delle prestazioni sociali agevolate

I dati Isee sotto controllo

La banca dati Isee si trasforma e apre agli organi di controllo: si avvia uno scambio tra INPS, agenzia delle entrate e enti erogatori delle prestazioni sociali agevolate. I dati che i comuni inviano all’INPS circa le prestazioni sociali concesse, saranno disponibili anche all’Agenzia delle entrate che avrà il compito di segnalare quei soggetti che, in seguito ad accertamenti non avranno più i requisiti per l’ottenimento delle prestazioni sociali agevolate.

Il recupero di quanto erogato ai non aventi diritto sarà effettuato dagli enti erogatori, mentre la procedura sanzionatoria sarà effettuata direttamente dall’INPS.

Le prime indicazioni che seguono l’entrata in vigore dell’art. 38 del D.L. 31 maggio 2010, n. 78 sono fornite da una prima sommaria circolare dell’INPS che si riserva di fornire successivamente indicazioni più dettagliate.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *