0

Zopa nella top 5 prestiti

Zopa nell’Olimpo dei siti di prestiti

L’incertezza dei mercati e la crisi hanno spinto molti utenti a cercare strade alternative di investimento. Questo è quello che emerge da uno studio denominato DigitalFinance, studio trimestrale sul finance online realizzato da CommStrategy e Nielsen Online.

Numeri positivi anche a marzo per ZOPA

I membri di Zopa hanno superato le 36.000 unità, quasi 500.000 gli euro prestati a marzo per un totale di oltre 5.500.000 euro.

Il credit crunch non vale su ZOPA

Mentre il periodo di crisi è stato affrontato dalle banche con una stretta sul credito, Zopa ha rappresentanto una fonte di finanziamento per piccole imprese e privati che hanno cosi potuto accedere a risorse rese disponibili da altri utenti.

Il social lending, si è dimostrato in questo periodo difficile sia un ottimo strumento per gli investitori che hanno cosi potuto ottenere interessi sul denaro prestato superiore ai tassi dei conti corrente o di deposito, sia un ottimo strumento per coloro che si sono visti sbarrate le porte dalle banche tradizionali o che grazie a ZOPA hanno anche potuto provvedere ad una ricostruzione del proprio debito ottenendo un notevole risparmio sugli interessi da restituire.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *