Codice Adsense: la guida al mondo di Google Adsense

Google Adsense rappresenta una buona fonte di guadagno per i possessori di siti internet, blog e forum. Inserire Google adsense nel proprio sito o blogè una procedura davvero molto semplice. Il difficile è convertire le semplici pubblicità in annunci remunerativi.

In questa guida ci saranno consigli e suggerimenti per utilizzare al meglio Google Adsense.

Codice Adsense: la guida a Google Adsense

Il logo di Google Adsense

1) Codice Adsense: il primo appuntamento

Il primo appuntamento alla guida Codice Adsense offre consigli per la registrazione e spiega alcuni terminiche saranno utili per una piena conoscenza di google adsense.

2) I primi passi con il codice di Google Adsense

La seconda puntata di Codice Adsense: quali sono i primi passi per un corretto utilizzo
di Adsense. Facciamo la conoscenza della mappa termica. Quali sono le zone
di un sito maggiormente remunerative. I con sigli di google la
disposizione degli annunci all’interno delle varie tipologie di siti
internet.

3) Le nuove mappe per il posizionamento degli annunci

Google ha recentemente aggiornato i punti caldi per il
posizionamento degli annunci pubblicitari. In questa puntata di Codice
Adsense facciamo la conoscenza di queste nuove mappe termiche sviluppate da
Google e differenziate in base alla tipologia di siti web.

4) Quanti annunci Google Adsense in ogni pagina

In questa nuova puntata della guida codice Adsense ci soffermiamo sulla quantità degli
annunci da pubblicare in ogni pagina. Oltre il regolamento di google
adsense, le nuove mappe termiche offrono lo spunto per una riflessione sulla
quantità di annunci da pubblicare.

5) Personalizzare e posizionare gli annunci di google adsense

La scelta del formato degli annunci di Google adsense da pubblicare è determinante. Cosi
come i colori degli annunci e l’aspetto degli stessi. Come personalizzare gli
annunci adsense per renderli maggiormente performanti.

6) Impostare i canali personalizzati in google adsense

I canali personalizzati ed i Canali URL rappresentano due strumenti fondamentali che possono decretare il successo di Adsense su un sito internet. Conoscerli ed impostarli correttamente consente di monitorare facilmente l’account ed di incrementare i rendimenti di google adsense

7) 5 cose da non sottovalutare quando si crea un annuncio adsense

In un recente video, il team di google adsense ha evidenziato i vari passaggi da seguire nella creazione di un’area annuncio con Google Adsense. In questa parte della guida spiegheremo passo passo i passi da seguire e giuste attenzione da seguire in fase di creazione degli annunci adsense.

8) 3 tipi di targeting degli annunci adsense

Le tre tipologie di targeting degli annunci adsense che sono utilizzate da google adsense per abbinare gli annunci ai siti. Come
vengono scelti gli annunci: non solo in modo automatico da Adsense ma anche dagli inserzionisti.

9) Asta di Adsense. La scelta degli annunci

La scelta degli annunci da pubblicare su un determinato sito web è frutto di una complessa asta che raccoglie tutti gli annunci idonei per un determinato sito in base al targeting degli annunci. La scelta degli stessi è effettuata tutelando gli inserzionisti e cercando di garantire, con gli opportuni controlli, il miglior rendimento per i publisher.

10) Annunci Adsense contestualizzati con il targeting per sezione

Un modo davvero molto semplice per segnalare agli spider di google adsense quali sono i contenuti rilevanti per adsense all’interno di una pagina web. Per avere Annunci più pertinenti, maggiormente rilevanti rispetto al contenuto e con un maggior tasso di conversione.

11) Il centro verifica annunci di Google Adsense

Per valutare la qualità degli annuci adsense presenti su una pagina web è importante monitorare costantemente gli annunci presenti sulle varie pagine web. Molte informazioni sugli annunci Adsense presenti su una pagina sono disponibili nel centro verifica annunci in cui si possono ottimizzare gli annunci da visualizzare per incrementare i rendimenti.

12) Adsense preview tool e adreview toolbar

Strumenti per monitorare gli annunci pubblicati da google adsense per selezionare quelli migliori. Due strumenti da utilizzare con cautela seguendo poche regole basilari.

13) Lo smart pricing di google adsense

Una breve guida allo smart pricing di google adense. Come funziona questo strumento di controllo che google adsense utilizza per monitorare la qualità dei clic sugli annunci pubblicitari per offrire una maggiore tutela agliinserzionisti.

14) Google Adsense e i vantaggi di Google +1

Continua l’evoluzione social di google con l’introduzione del pulsante +1. Come puo incidere il google +1 sul rendimento di
Google Adsense e come può influenzare i comportamenti degi utenti sulle SERP

15) Ottimizzare il Codice HTML per Adsense

Il codice HTML di una pagina web deve essere ottimizzato per agevolare il lavoro degli spider di Google Adsense per determinare il contenuto rilevante e garantire la rilevanza delle pubblicità. Alcune pillole per una corretta struttura del Codice Html per incrementare i guadagni con adsense

16) Ripartono gli appuntamenti con Codice Adsense

Dopo la parentesi estiva ripartono gli aggiornamenti della guida codice Adsense con un’interessante novità: una mail ricevuta dal team di adsense con alcuni consigli sulle pagine maggiormente performanti del blog Codice Azienda. Nel primo appuntamento dopo le vacanze mi è sembrato opportuno un rapido
resoconto dei principali argomenti finora trattati.

17) Incrementare i rendimenti di google adsense

Incrementare i guadagni adsense è possible utilizzando una serie di possibilità di personalizzazione degli annunci offerti da adsense. Inoltre con piccoli accorgimenti come quelli analizzati in questo post della guida codice adsense è possibile conseguire notevoli miglioramenti

18) Dieci cose per non rischiare con Adsense

Il regolamento di Google Adsense riepiloga in modo chiaro alcune cose da non fare con Adsense per non rischiare di essere bannati dal programma pubblicitario. Per avere a portata di mano i punti cardine del regolameno di adsense ho riepilogato le principali norme di Adsense da avere sempre a mente.

19) La svolta social degli annunci di adsense

Dopo aver introdotto il proprio pulsante collegato al social network google plus, il team di google pensa di introdurre le funzioni social di condivisione anche agli annunci adsense. Sarà possibile esprimere il proprio voto sugli annunci segnalandolo ai proprri contatti. Per una maggiore rilevanza e per un maggior CTR.

20) Adsense cambia le unità di link

Piccole modifiche per ottimizzare le unità di link come
strumento di guadagno con google adsense. Le unità di link rappresentano
un ottimo strumento per guadagnare ottimizzando i piccoli spazi disponibili su
un sito web.

21) I titoli di Adsense cambiano colore

Dopo aver ricevuto molti feedback dagli utenti, il team di adsense ha modificato le funzionalità dei titoli degli annunci adsense. Ora al passaggio del mouse gli annunci adsense cambieranno colore in automatico. La scelta dei colori sarà fatta da Adsense.

22) Guadagnare con la ricerca di Google

Google offre ai propri publisher la possibilità di guadagnare anche tramite la ricerca sul sito. Infatti è possibile inserire nelle proprie pagine web un motore di ricerca che, come per le principali SERP di google, offre degli annunci contestuali alle query effettuate sul sito.

23) Ottimizzare adsense per la ricerca

Come per gli annunci anche la  posizione dei form di ricerca rappresenta un fattore discriminante che può determinare il successo o l’insuccesso del motore di ricerca. Buone soluzioni sono rappresentate dal posizionamento al centro in alto o alla fine dei contenuti principali.

24) Gli spazi per adsense ed i contenuti

Nuovi criteri di posizionamento per gli annunci adsense. Il programma pubblicitario di google mira a combattere i siti MdA (made for adsense) con nuovi criteri di posizionamento che mettono al centro il ruolo del contenuto e la funzione complementare di adsense.

25) Utilizzare una toolbar per controllare Adsense

Molto spesso per gli i publisher si manifesta l’esigenza di monitorare il proprio account. Per gli utenti di Chrome, Google ha messo a disposizione una toolbar per monitorare il rendimento del proprio account. Vediamo come funziona.

26) I caratteri intelligenti di adsense

Il team di adsense è alla costante ricerca di soluzioni innovative per massimizzare i clic che creano valore e sta lavorando per migliorare i rendimenti di adsense sui nuovi ambienti di visualizzazione dei contenuti quali ad esempio i tablet e gli smartphone.

Proprio per questo motivo Adsense ha introdotto una funzione automatica di adattamento del font degli annunci pubblicitari.

27) Adsense abbandona gli assegni

Alcuni giorni fa, google ha annunciato l’abbandono definitivo del pagamento tramite assegno in tutti i paesi in cui è possibile attivare l’accredito
diretto sul conto corrente (EFT). Alla base della scelta i motivi sono spiegati nell’articolo.

28) Adsense abbandona i feed e lancia i lightbox

Il team di adsense ha annunciato l’abbandono del prodotto Adsense per feed che consentiva di inserire annunci nei feed rss di siti e blog. Un prodotto di scarso successo. Intanto lancia i lightbox come nuovo formato di annunci.

29) Adsense innova i testi e lancia un nuovo formato

Cambiano le esigenze degli inserzionisti, cambiano i layout dei siti dei publisher, cambiano gli spazi da destinare agli annunci, cambiano anche le modalità di navigazione grazie ai dispositivi mobili. Cosi il team di adsense modifica gli annunci testuali per renderli più appetibili sui dispositivi mobili ed introduce un nuovo formato grafico half page (300*600) da utilizzare con cautela.

30) Come impostare il fuso orario in adsense

Per avere sotto controllo il proprio account in tempo reale, il team di adsense offre la possibilità agli utenti di personalizzare il fuso orario. Controllare le entrate sarà più veloce.

31) 2 Modifiche per gli Annunci Adsense

Adsense compie 10 anni ed offre due importanti aggiornamenti: un nuovo layout per gli annunci con un interessante effetto onmpuse over ed una nuova serie di font per personalizzare gli annunci