0

Adsense innova i testi e lancia nuovi formati

Durante la scorsa settimana, Adsense ha comunicato due importanti novità per i publisher e gli inserzionisti. In un’ottica di miglioramento delle performance degli annunci adsense, il team ha introdotto due importanti novità:

  • un nuovo look per gli annunci testuali
  • un nuovo formato grafico per gli annunci adsense.

Procediamo con ordine.

Il nuovo look dei formati testuali

Adsense nuovi annunci tetuali

Sulla rete display saranno introdotti nuovi formati testuali che saranno arricchiti con una icona a forma di freccia cliccabile sia per i dispositivi Desktop che mobile. Inoltre sarà ottimizzata la dimensione del testo e migliorata la distribuzione e la spaziatura.

Il team di adsense ha chiarito che i test effettuati hanno dimostrato un incremento del CTR sui siti della rete display. La presenza di una freccia cliccabile a dimensione di dito fa però chiaramente capire che questa nuova funzionalità avrà lo scopo di agevolare soprattutto i clic degli annunci sui dispositivi mobili. I vecchi annunci testuali di adsense non erano ottimizzati per i dispositivi mobili e difficili da cliccare per gli utenti: tutto ciò influenzava negativamente sulle conversioni.

Il nuovo formato adsense 300×600


Ascoltando le richieste dei publisher, adsense ha introdotto un nuovo formato grafico per gli annunci. La nuova unità, denominata half page, offrirà agli inserzionisti uno spazio più grande per la loro pubblicità e coinvolgerà maggiormente gli utenti essendo la stessa visibile per le sue dimensioni.

Il team di adsense, annunciando un graduale incremento degli annunci per la nuova area pubblicitaria, ha anche messo in evidenza i problemi collegati alla presenza di una unità pubblicitaria di cosi grandi dimensioni (half page): nel post di presentazione ha sottolineato, l’importanza di utilizzare razionalmente il nuovo formato per non incidere negativamente sull’esperienza di navigazione dell’utente. Per rispettare quelle proporzioni tra contenuti ed advertising ed evitare di incorrere in penalizzazioni e rischiare lo smart pricing, un annuncio cosi grande deve essere disposto in modo da non penalizzare i contenuti.

Le dimensioni notevoli del formato half page hanno spinto i membri di adsense ad invitare gli utenti a non abusare del nuovo formato segnalando che dal prossimo gennaio sar

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *