0

Ottimizzare il codice HTML per Adsense

Ottimizzare il codice HTML è fondamentale per i publisher adsense. La valenza semantica dei tag HTML è fondamentale per costruire pagine che trasferiscano a Google Adsense informazioni sui contenuti trattati nel blog.

Google adsense ottimizzare html

La conoscenza e la corretta implementazione dei meta-tag, l’utilizzo delle intestazioni per i paragrafi, l’utilizzo di un codice html snello e pulito e conforme il più possibile agli standard del W3C sono utili fattori per migliorare i rendimenti di adsense.

Il corretto utilizzo del codice HTML

Bisogna ricordarsi sempre che l’HTML è un linguaggio di mark up per la costruzione della struttura di pagine web e non un linguaggio per la costruzione grafica delle pagine HTML. Quindi bisogna utilizzare i giusti tag html utili per la costruzione della struttura della pagina delegando ai CSS ed alle immagini le funzioni di costruzione grafica del layout.

Alcune Pillole che possono aiutare alla stesura di un corretto codice HTML:

  1. Utilizzare il tag title personalizzandolo per ogni pagina;
  2. Utilizzare i tag heading per mettere in risalto le intestazioni;
  3. Tra i tag heading fondamentale risulta essere l’ H1 per dettare il contenuto principale della pagina;
  4. Fornire informazioni alle immagini con i parametri alt e title all’interno del tag img;
  5. Utilizzare link pertinenti in uscita specificando fornendo informazioni anche nel parametro title

Il codice Sorgente di una pagina HTML guida gli spider di google Adsense nella comprensione del tema rilevante trattato nella pagina web per la pubblicazione di annunci pertinenti.

Un codice pulito e semanticamente corretto svolge due funzioni fondamentali:

  1. aiuta google
  2. migliora il rendimento degli annunci.

L’importanza della struttura della pagina web

La struttura di una pagina HMTL necessita di essere progettata per fare in modo che il blocco di annunci Adsense principale (quello che ha maggiore potenzialità di conversione, maggiore visibilità e rendimenti migliori) sia il primo ad essere caricato durante lo scaricamento della pagina.

Analizzando i canali personalizzati impostati è possibile capire quale blocco di annunci ha una maggiore potenzialità a produrre entrate e consente quindi di ristrutturare il layout del sito web facendo in modo che tale blocco di annunci sia caricato per primo rispetto agli altri annunci adsense.

Questi consigli insieme agli altri presenti nei vari articoli della guida codice Adsense possono aiutare a conoscere meglio Adsense e di conseguenza incrementare i propri guadagni.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *