0

Agevolazioni Immobili: le proroghe per il 2013

Le agevolazioni fiscali del 55% per l’efficienza energetica degli edifici e le agevolazioni sulle ristrutturazioni edilizie sono state prorogate per tutto il 2013 con l’estensione ad altre categorie di interventi.

agevolazioni immobili 2013

La agevolazioni per gli interventi di riqualificazione energetica

La detrazione per la riqualificazione prevede un aumento della percentuale di detraibilità delle spese sostenute dal 1 luglio 2013 al prossimo 31 dicembre. La detrazione passa dal 55% al 65%

Con le nuove norme la detrazione del 50% potrà applicarsi anche:

  • Interventi di adeguamento antisismico
  • Esecuzione di opere per la messa in sicurezza delle parti statiche di edifici
  • Acquisto di mobili da destinare all’arredo della casa ristrutturata (nel limite di 10.000 euro).

Le agevolazioni per l’efficienza energetica

Con il recepimento della direttiva 2010/31/ue è introdotto il concetto di edifici a quasi energia zero per gli immobili che necessitano di un minimo fabbisogno energetico. Il consiglio dei ministri ha:

  • prorogato fino a fine anno il bonus
  • ha innalzato la percentuale di detrazione dal 55% al 65% per le spese sostenute nel secondo semestre del 2013.

L’aumento della percentuale di detraibilità delle spese è compensata dall’abbassamento del tetto massimo di spesa detraibile. Le nuove misure non avranno quindi nessun impatto sull’imposta massima detraibile. Sono stati esclusi dalla proroga i seguenti interventi:

  • la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti di geotermia a bassa empatia
  • la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria.

Per il periodo di sostenimento delle spese vale il criterio di cassa e resta di fondamentale importanza il pagamento tramite il bonifico con corretta indicazione dei codici fiscali.

Eco bonus per condomini


Per i condomini è prevista l’agevolazione del 65% per tutto il 2014. Oggetto della detrazione saranno le ristrutturazioni che interessano oltre il 25% della superficie dell’involucro esterno dell’intero edificio come ad esempio il rifacimento di pareti esterne, intonaci esterni.

La agevolazioni sulle ristrutturazioni edilizie

Innanzitutto oggetto di proroga é stata la detrazione per le ristrutturazioni edilizie. Fino al 31 dicembre sarà possibile usufruire della detrazione al 50% con un tetto massimo di 96000 euro. La procedura non ha subito variazioni.

Tale agevolazione interesserà ancora gli interventi di adeguamento anti sismico e le opere di messa in sicurezza delle parti strutturali degli edifici

La novità è rappresentata dall’agevolazione per l’acquisto di mobili per l’arredamento della casa da ristrutturare. Il limite per questa agevolazione è di 10.000 euro da ripartire in 10 anni.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *