0

Aspirapolvere robot: tutta la verità

Hai sempre desiderato di acquistare un aspirapolvere che va da solo? Sei attirata da quegli strani robot di forma tonda, che se ne vanno in giro per casa, ma non sai come scegliere? È proprio per questo che abbiamo scritto questo articolo. Rilassati e segui i nostri consigli, per non rischiare di gettare al vento i tuoi soldi!

 

Sostituisce la scopa elettrica?

Un aspirapolvere robot può sembrare l’ultima tecnologia da sogno per la tua casa. Ma prima di pensionare il tuo vecchio aspirapolvere, devi lasciarti guidare dai consigli degli esperti! Con alcuni modelli che arrivano a superare i 500€, devi sapere bene come spendere i tuoi soldi, se non vuoi ritrovarti per casa un costoso ed inutile aggeggio, di cui beneficerà soltanto il tuo gatto come mezzo di trasporto per la casa. La nostra esperienza, ti suggerisce che se non scegli attentamente, è molto probabile che stai per gettare al vento i tuoi soldi!

Innanzitutto, è bene che tu sappi una cosa: ad oggi, nemmeno l’aspirapolvere robot migliore del mondo può sostituire la migliore scopa elettrica al 100%. Questo perché, al momento, non sappiamo se in futuro saranno in grado di farlo, i robot aspirapolvere non possono avere la meglio su spazi stretti, scale e tappezzeria. Il che significa, che possono tenere la casa pulita fino ad un certo punto, poi il resto tocca a noi. Inoltre, i nostri test suggeriscono che alcuni modelli, sono migliori di altri nell’affrontare gli spazi stretti e gli ostacoli. Se hai una casa piccola e piena di ostacoli, o rinunci ad un aspirapolvere robot o acquisti uno davvero “smart”.

 

Quanto bisogna spendere

In commercio ce ne sono di ogni tipo e per ogni tasca. Quelli più semplici utilizzano un approccio per le pulizie alla “trial-and-error”. In pratica procedono una direzione e cambiano nel momento in cui trovano un ostacolo. Questi girano per casa a caso (perdonate il gioco di parole) e anche dopo ore e ore di pulizie, potrebbero aver lasciato qualche aria completamente scoperta. I prodotti più intelligenti, invece, sono dotati di sensori, telecamere e microprocessori, che li rendono capaci di crearsi una vera e propria mappa della casa. Così facendo, i robot sanno esattamente dove sono già stati e dove devono ancora andare. In tal modo, non si rischia di farli girare a vuoto.

I modelli più economici partono da 50€, mentre quelli più costosi possono attivare anche a 700. Noi non consigliamo mai di acquistare ne gli uni e nemmeno gli altri. Una via di mezzo, tendente all’alto, generalmente è sempre la scelta migliore, a meno che non si abbiano budget illimitati.

Prima dell’acquisto del vostro modello preferito, potrebbe essere molto utile andare in giro e leggere del robot lavapavimenti opinioni e recensioni in merito. Ci sono molte risorse su internet dove potete trovare informazioni interessanti e farvi un’idea sul prodotto più completa, prima di aggiungerlo al carrello. Ricordate, il segreto per scegliere il robot migliore, è quello di leggere e capire ciò di cui avete realmente bisogno, perché non sempre quello più costoso si rivela il prodotto più adatto alle proprie esigenze.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo "Il ruolo dell'HTML nelle operazioni di web marketing", iscritto all'albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *