0

Cambia ancora la deroga al contante

Dopo l’introduzione del limite alla circolazione di denaro contante fu subito introdotta la deroga per le operazioni poste in essere da clienti stranieri.

Ad inizio di luglio la procedura aveva subito delle modifiche che riguardavano l’introduzione delle indicazioni dei conti correnti nel modello da trasmettere all’agenzia delle entrate per comunicare la deroga alle limitazioni del denaro contante.

I conti correnti multipli

Molte aziende avevano sollevato dubbi sull’unicità del conto corrente, spesso difficile da gestire quando si hanno più punti di vendita dislocati sul territorio nazionale.

Con le ultime istruzioni e aggiornamenti del software è stata prevista la possibilità di più invii del modello di comunicazione di deroga al contante con la possibilità di segnalare su ogni modello un conto corrente da identificare con una descrizione ed un numero progressivo.

In caso di cambio di un conto corrente basterà rettificare i dati facendo riferimento al progressivo comunicato in fase di invio della comunicazione del vecchio conto.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *