0

Facebook compra Friendfeed

Facebook insegue il microblogging

Avevo in precedenza parlato delle preoccupazioni di facebook verso il microblogging. La rapida espansione di strumenti di microblogging quali twitter e friendfeed ha allertato facebook che in un certo senso si è trovata ad inseguire.

Facebook ha dapprima dovuto rimodellare la sua home page per evidenziare il più possibile gli elementi pubblicati e condivisi dai suoi utenti. Lo scambio veloce di messaggi brevi è la base del microblogging. Facebook alla fine ha dodovuto acquisire friendfeed. Dalla sua facebook aveva ed ha un immenso bacino di utenti, ma il microblogging, più veloce, più snello, rappresenta una incombente minaccia in un futuro neanche troppo lontano che vede strumenti di navigazioni sempre più mobili. Facebook è corso ai ripari acquistando Friendfeed un servizio di microblogging che rappresenta un innovativo sistema di sharing.

Friendfeed, capace di consentire un rapido sharing di contenuti da diversi social network, è ancora poco diffuso in Italia ma ha tutte le potenziale per ritagliarsi un ruolo da protagonista nel mondo del microblogging.

A seguire una slide davvero molto interessante sul funzionamento di friendfeed:

 

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *