0

Fisco sugli immobili: annuario aggiornato

L’annuario del contribuente si aggiorna soprattutto per la parte dedicata alla tassazione degli immobili. I molti provvedimenti che si sono succeduti nel corso del 2012 hanno riscritto molti punti sulla disciplina fiscale degli immobili con l’introduzione di IMU ed IVIE ed aggiornamenti sostanziali in tema di IRPEF.

Il fisco sugli immobili

Le nuove imposte sugli immobili

Le principali modifiche riguardano le nuove imposte introdotte. In particolare l’IVIE, imposta patrimoniale sugli immobili esteri, resa operativa prima per il 2011 e poi differita al 2012 con il meccanismo degli acconti.

L’Imu, l’imposta municipale propria della quale si ripercorrono in tratti salienti e gli adempimenti in tema di dichiarazione.

L’Irpef sugli immobili modificata nell’ultimo anno ha portato all’inserimento di un nuovo paragrafo riguardante l’imposta sul reddito dei terreni. Una guida dettagliata riepiloga le nuove regole per la determinazione del reddito dei fabbricati concessi in locazione, compresi quelli di interesse storico o artistico.

Compravendita e locazione

Per le imposte sulle compravendite di immobili, sono stati riassunti i chiarimenti contenuti in due risoluzioni dell’Agenzia in tema di decadenza dei benefici previsti per l’acquisto della “prima casa” Con due risoluzione l’agenzia:

  • ha stabilito che il contribuente beneficiario delle agevolazioni in questione, se non può trasferire la residenza, anche per motivi personali, nel nuovo comune e il termine di 18 mesi è ancora pendente, può revocare la dichiarazione d’intenti formulata nell’atto di acquisto, presentando istanza all’ufficio in cui è stato registrato l’atto.
  • ha precisato che non è tenuto al versamento di alcuna sanzione il contribuente che – dopo aver alienato l’immobile acquistato con i benefici “prima casa” prima del decorso dei cinque anni – dichiari, in pendenza del termine dei dodici mesi, di non voler procedere al riacquisto di altro immobile da adibire a propria abitazione principale.

In tema di locazioni è stato previsto un paragrafo per illustrare la cedolare secca, in regime da due anni ma senza troppa fortuna. L’appeal verso l’imposta sostitutiva, che priva il locatore della possibilità di rivalutazione ISTAT del canone, per le locazioni potrà crescere durante il 2013 in seguito alla riduzione della percentuale di abbattimento dei canoni di locazione soggetti ad IRPEF ordinaria

Successioni senza certificati

L’ultima novità riguarda la dichiarazione di successione. Con la risoluzione 11 del 2013 l’Agenzia ha precisato che non esiste più l’obbligo per i contribuenti di allegare alla dichiarazione di successione gli estratti catastali identificativi degli immobili “ereditati”.

Di seguito la parte II dell’annuario del contribuente dedicata al rapporto tra immobili e fisco.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *