0

Abitazione principale e detrazioni IMU in un video

Con l’introduzione dell’IMU si ritorna alla tassazione dell’abitazione principale abolita, in piena campagna elettorale, da uno spot pubblicitario dell’ex Presidente del Consiglio.

Con l’IMU ritorna ad essere tassata l’abitazione principale, per la quale sono state introdotte una serie di agevolazioni che renderanno meno oneroso il prelievo fiscale:

  1. Aliquota agevolata: o,4% invece dello o,76% per gli altri immobili
  2. Possibilità di variare l’aliquota di soli 0,2 punti percentuali invece di 0,3
  3. Detrazione base di Euro 200,00 per ogni unità immobiliare da suddividersi in egual misura tra i comproprietari
  4. Ulteriore detrazioni per ogni figlio con età inferiore ai 26 anni pari ad € 50,00

Il secondo video dedicato dall’agenzia delle entrate all’IMU sul proprio canale youtube riepiloga le agevolazioni collegate all’abitazione principale con pratici esempi.

Il prelievo sulle prime case era necessario per garantire ossigeno alle casse comunali: a differenza dell’ICI è stato impedito ai comuni di agevolare le abitazioni principali. Anche le case concesse in uso gratuito ai familiari diventano ora a tutti gli effetti seconde case scontando l’IMU in misura piena.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *