0

Codice Adsense. Guida a puntate al programma pubblicitario di Google

Codice Adsense è una guida a puntate che avrà come scopo la conoscenza del mondo di google adsense, delle sue potenzialità e delle sue modalità di inserimento all’interno di un sito. Generare il codice Adsense ed inserirlo con il copia e incolla in una pagina web non è tutto. Anzi è niente.
Adsense è una piattaforma molto complessa e ricca di sfaccettature che cercheremo di farvi conoscere in questo percorso.
Codice Adsense è uno spazio aperto sul blog codice azienda. Gli articoli si succederanno periodicamente e chiunque abbia voglia di scrivere sull’argomento può contattarmi per propormi contenuti, idee ed esperienze.

Inserire Google Adsense nel proprio sito

Google Adsense è una piattaforma pubblicitaria che consente a tutti gli utenti titolari di siti web di poter inserire annunci pubblcitari a tema con gli argomenti trattati nel sito.
Google Adsense è totalemente gratuito, strettamente collegata con la piattaforma Google adwords: gli inserzionisti (coloro che vogliono farsi pubblicità) comprano spazi pubblicitari sulla piattaforma adwords e gli annunci vengono visualizzati sui siti di publisher (coloro che inseriscono gli annunci sui propri siti).

Come iniziare con Google adsense

La prima fase è la registrazione. In questa fase avrei alcuni consigli

  1. Crearsi un account google (se ancora non se ne possiede uno!) per poter utilizzare anche gli altri strumenti offerti da Google complementari ad adsense e non solo. Voglio solo ricordare che per utilizzare Adsense non è obbligatorio un acconut google: ma esso lo diventa nel momento in cui si vorrà integrare adsense con gli altri strumenti offerti da Google;
  2. Fornire indicazioni precise. E’ fondamentale fornire un indirizzo preciso per la ricezione del PIN che Google inverà a casa per l’attivazione dell’account una volta raggiunti i 10$ di entrate accumulate,
  3. Leggere il regolamento con particolare attenzione alle norme che portano al ban!
  4. Controllare che i contenuti del sito non violino le linee guida in materia di annunci e di contenuti.

Le parole di adsense

Innanzitutto è necesazsrio predenre confidenza con una serie di termini basilari per apprendere i meccanismi di Google Adsense. Capire cosa sono gli annunci CPC o CPM, cosa è il CTR, è una fase fondamentale.
Iniziamo con il mini glossario

  • CPC: Costo per ogni click effettuato su una pubblicità
  • CTR: Tasso di conversione degli annunci pubblicitari. Percentuale di clic effettuati rispetto alle pubblicità visualizzate
  • ECPM (RPM): Costo Effettivo stimato per mille impression pubblicitarie su un sito. Esso è influenzato dai due parametri in precedenza citati. L’ECPM è fondamentale per controllare e monitorare i rendimenti delle pagine e dei canali.

Come prima puntata della guida codice Adsense possiamo fermarci qui. Ossrvazioni e suggerimenti sono graditi nei commenti. Per seguire tutte le altre puntate sono disponibili gli aggiornamenti tramite il feed del blog.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *