0

Progetto Start Cup Lazio 2017: l’innovazione si fa impresa

progetto- start-cup-lazio-2017Un progetto che vuole andare a premiare le migliori idee imprenditoriali in differenti campi di azione e di intervento. Questo è l’obiettivo di Start Cup Lazio 2017, che è promosso dall’Università Niccolò Cusano insieme a molti altri centri di ricerca e ad altre università.

 

Gli ambiti di interesse del progetto

Il progetto Start Cup Lazio 2017, che si può visionare su unicusano.it, non si è limitato ad un solo campo di interesse, in quanto gli ambiti di intervento che sono stati individuati sono ben quattro, e ognuno di essi si riferisce ad un premio differente:

  • Il Premio Life Sciences: questo si riferisce a tutti i prodotti o servizi che siano in grado di innovare l’approccio alla salute e siano capaci di migliorarla in modo concreto;
  • Il Premio ICT: questo premio si riferisce a tutti quei prodotti o servizi che comprendano le tecnologie dell’informazione e che siano, anche in questo caso, innovativi;
  • Il Premio Cleantech & Energy: questo ambito del progetto si riferisce a tutti i prodotti o servizi che vogliano andare ad aumentare la sostenibilità ambientale;
  • Il Premio Industrial: come indica il suo stesso nome, questo premio è riferito a tutti i prodotti o servizi che siano di innovazione nel campo della produzione industriale;

 

Come funziona il progetto Start Cup Lazio 2017

Per garantire la massima imparzialità e la più ampia trasparenza nella gestione dei diversi processi, il premio Start Cup Lazio 2017 è stato composto con step differenti.

Durante la prima fase si è tentata la valutazione delle idee che sono state presentate: questa è stata effettuata da parte di un Comitato composto da esperti, che si sono occupati di andare a verificare quello che sia il valore effettivo dal punto di vista dell’innovazione della proposta che è stata avanzata dai creativi. Inoltre, è stata presa anche in considerazione se l’idea sia spendibile, o meno, sul mercato.

In un secondo tempo, i gruppi che erano stati selezionati hanno ottenuto un supporto relativo alla stesura del loro business plan, cioè di quel piano grazie al quale valutare l’effettiva fattibilità del loro progetto e prevedere anche l’utilizzo di particolari risorse per realizzarlo.

Sempre nella seconda parte del procedimento di valutazione, i team selezionati hanno potuto vedere l’affiancamento all’interno di uno degli incubatori del Lazio.

Alla fine, sono stati selezionati i tre migliori team che hanno potuto ottenere i premi in denaro per poter effettivamente realizzare le loro idee legate all’innovazione.

 

Chi ha vinto la Start Cup Lazio 2017

I vincitori della Start Cup Lazio 2017 si sono distinti per le idee originali presentate e anche per il modo mediante il quale hanno avuto la possibilità di sottolinearne la bontà.

Il primo premio è andato al progetto HoMoLoG dell’Università La Sapienza di Roma, che ha riguardato i modelli di tessuti biologici stampati in 3D.

Il Secondo premio è stato assegnato al progetto Imagensys del CNR per l’introduzione di nuovi strumenti scintigrafici, mentre il terzo premio è stato conferito a Sixxi Factory dell’Università di Tor Vergata per la progettazione di giochi di costruzione in grado di riprodurre le strutture della nostra ingegneria.

Un’iniziativa di promozione molto interessante che porterà nel 2018 allo sviluppo concreto dei progetti presentati, in attesa che una prossima edizione possa essere promossa.

Francesco Bucci

Laureato in Giurisprudenza nel 2015, collabora a livello editoriale con testate giornalistiche cartacee e online scrivendo di differenti argomenti. Da sempre appassionato di comunicazione digitale collabora negli anni con varie agenzie in qualità di web copywriter e SEO expert. Attualmente svolge il ruolo di Lead Generation Specialist per Venusia Group.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *