0

Promuovere la propria azienda online: alcuni consigli

promuovere la propria azienda online

Sociale per promuovere la propria azienda online

Che siate a capo di un’azienda grande o piccola la regola basilare per la sopravvivenza economica delle imprese oggi è che non basta “esserci” ma è indispensabile “emergere”. La soluzione ideale e più efficace sarebbe affidarsi ad un’agenzia di esperti per progettare la strategia di promozione più adatta alle proprie esigenze.

Spesso, infatti, questo tipo di decisione porta a risultati più immediati del “fai da te” all’interno dell’azienda stessa. Collaborare con un’agenzia però ha un costo non indifferente e che non può permettersi il supporto di collaborazioni esterne può iniziare a mettere in pratica 4 metodi per aumentare la visibilità della propria azienda online.

 

Google My Business e iscrizione a database online

 

La prima è l’iscrizione Google My Business e ai vari database di imprese italiane presenti su internet. Google My Business è un portale che ha la funzione di mettere in contatto aziende e i clienti che necessitano i loro servizi. Inserendo nel portale tutte le informazioni riguardanti la propria azienda, come numero telefonico, indirizzo e contatti email, i clienti avranno a disposizione tutto ciò di cui hanno bisogno per trovarvi con una semplice Ricerca Google, o su Maps e Google+.

Per avere più risultati sui motori di ricerca che rimandano alle informazioni sulla nostra azienda, potete iscrivervi anche ai database tradizionali. Nella maggioranza dei casi tale iscrizione è gratuita, in molti altri è lo stesso registro a ricavare i dati aziendali in autonomia dalla Camera di Commercio. In ogni caso si tratta di uno step importante per far girare il nome della nostra azienda e a far conoscere le aree produttive o dei servizi in cui agisce.

Su questi portali, non solo si registrano le proprie informazione nel database, ma l’iscrizione diventa un vero e proprio modo di pubblicizzare l’azienda su Google, poiché quando una persona andrà ad effettuare una ricerca riguardante la vostra azienda o il vostro settore, i dati da voi inseriti nel database avranno un posizionamento ideale su Google grazie al portale.

 

Promuovere la propria azienda online con Google

 

Il secondo step per promuovere la propria azienda online è utilizzare Google Adwords; si tratta di quel sistema di pubblicità online che farà sì che il nome della nostra azienda compaia in cima ai risultati delle ricerche effettuate dagli utenti su Google, ovviamente solo per le ricerche pertinenti al ramo della nostra azienda. Promuovere la propria azienda online con AdWords ha uno costo variabile in base al valore della Keyword scelta. Anche con adwords è opportuno fare molta pratica per essere in grado scegliere le giuste keyword ed ottimizzare le campagne in base al budget preimpostato.

Sfruttare il potenziale di Twitter

 

Il terzo step consigliato è quello di utilizzare Twitter per promuovere la propria azienda online, non tanto per contattare singoli e potenziali clienti quanto invece per inserirsi in una rete di collaboratori ed altre aziende (alcune delle quali potranno poi a loro volta diventare nostre clienti). Twitter è ad oggi il social con le maggiori potenzialità; non è “intasato” come Facebook e se usato con intelligenza riesce a far fruttare in maniera “immaginifica” anche dei semplici “Tweet” a costo zero.

Pensiamo ad esempio a quello che è accaduto negli Usa dove la nota azienda di biscotti Oreo, nel bel mezzo di un black out occorso durante la finale del Super Bowl ha lanciato un tweet a tema (la traduzione in sintesi è: puoi sempre inzuppare il biscotto Oreo anche al buio) che ha avuto un grandissimo eco attraverso il pubblico americano che seguiva la partita (circa 15 mila retweet).

Ovviamente questo esempio si riferisce ad un’azienda di successo già ben addentrata nel mercato, ma per promuovere la propria azienda online è opportuno introdursi con le proprie competenze in discussioni tematiche sui topic del momento con gli hashtags per guadagnare visibilità. Se si sfruttano al massimo le potenzialità di questo social network quindi, è possibile emergere ed attirare l’attenzione anche in modi meno convenzionali.

 

Linkedin e Facebook per aziende

 

Il quarto ed ultimo consiglio per promuovere la propria azienda online è quello di utilizzare altri due social molto utili per le imprese, Linkedin e Facebook per Aziende. Per quanto riguarda Linkedin, bisogna considerare che l’obiettivo non dovrà essere quello di generare vendite ma creare una rete conoscenze che possano poi essere il volano per lo sviluppo commerciale e industriale della nostra impresa. Facebook per aziende, invece, è da considerarsi più uno strumento promozionale. Sarà infatti possibile utilizzare Facebook Ads e pubblicizzare l’azienda direttamente dalla vostra pagina Facebook, andando a selezionare il target market di riferimento.

Sanna Romano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *