0

Pubblicare contenuti su Google Plus con Hootsuite

Google plus, dopo una fase di lancio caratterizzata da crescite esponenziali, non ha saputo conquistare le fette di utenti che restano fedeli utilizzatori di facebook. Gli addetti ai lavori però non possono trascurare la presenza dei propri contenuti e dei propri progetti sul social network di google anche per la rilevanza che gli stessi potranno avere in termini di posizionamento nelle SERP (sempre più personalizzate) di google.

Un limite allo sviluppo dei contenuti su google plus è rappresentato dal fatto che non sono consentite importazioni automatiche di contenuti tramite applicazioni interne o dedicate (come nel caso di network blog o rss graffiti su facebook).

Dopo l’iniziale fase di sviluppo, hootsuite ha introdotto il pieno supporto a google plus offrendo ai suoi utenti la possibilità di esportare i contenuti direttamente sul social network di google. Il servizio in fase sperimentale non è ancora ottimizzato e non legge immagini e metadati: però rappresenta un passo avanti per arricchire google plus con i contenuti da condividere con le proprie cerchie.

Cosa è Hootsuite

Hootsuite è un servizio di social media management che offre la possibilità di gestire diversi profili social da un unico account e consente all’utente di condividere i propri contenuti contemporaneamente su diverse piattaforme.

logo hootsuite social media management

Una volta creato un account su hootsuite è necessario aggiungere i dati dei propri social per poterli seguire comodamente da un’unica interfaccia. Le funzioni sono diverse e consentono il monitoraggio e l’aggiornamento della propria presenza sui diversi social network: Facebook, Linkedin, Google Plus ed anche WordPress per programmare post e seguire altri blog.

Come esportare i contenuti in automatico su google plus

La procedura di esportazione, una volta creato un account su hootsuite è molto semplice e prevede pochi semplici passaggi:

  • Accedere ad hootsuite.
  • Impostare i profili dei social da gestire tramite hootsuite. In questo caso è necessario aggiungere google plus. Al primo accesso un tutorial vi indicherà i passi da seguire.
  • Spostarsi sul menù impostazioni nella barra a sinistra (icona ingranaggio).
  • Selezionare feed Rss/atom.
  • Inserire il feed rss del proprio sito.
  • Scegliere il profilo a cui inviare gli aggiornamenti del feed (scegliere google plus).
  • Personalizzare la frequenza di aggiornamento e le ulteriori personalizzazioni in base alle proprie esigenze.
  • Scegliere l’abbreviatore (riscrive gli indirizzi web da esportare in modo abbreviato) che meglio soddisfa le proprie esigenze.

Se si vogliono condividere i contenuti su altri social basta ripetere le operazioni elencate per i diversi social.

Considerazioni conclusive su hootsuite

Spero che questo post possa rappresentare per voi lettori l’occasione giusta per iniziare ad utilizzare in modo costante hootsuite, uno strumento davvero completo (già nella soluzione gratuita) per poter gestire e monitorare la propria presenza sui principali social network.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *