0

Rivalutare il canone di locazione

I contratti di locazione sono soggetti ad una rivalutazione annuale dei canoni per tutelare il locatore da un rischio di svalutazione. Ogni anno si procede al calcolo dell’adeguamento del canone di locazioni in base ad un indice pubblicato dall’ISTAT.

Andamento rivalutazioni ISTAT locazioni

Per le rivalutazioni è utilizzato l’indice dei prezzi al consumo. Per il calcolo della rivalutazione è utile determinare l’incremento dell’indice ISTAT in precedenza citato rispetto allo stesso indice:

  • relativo allo stesso mese dell’anno precedente;
  • relativo allo stesso mese di due anni precedenti.

Solitamente tali informazioni sono presenti nel contratto di locazione. L’indice di riferimento è solitamente l’ultimo pubblicato prima della scadenza del contratto.

Calcolare la rivalutazione del contratto di locazione

Da oggi Codice Azienda offre ai propri lettori uno strumento utile per il calcolo della rivalutazione dei canoni di locazione basato sugli indici in precedenza citati. L’applicazione consente un’estrema personalizzazione dei parametri necessari per il calcolo consentendo all’utente di scegliere anche la percentuale di abbattimento della rivalutazione.

Per il nuovo servizio resto in attesa del vostro feedback

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo “Il ruolo dell’HTML nelle operazioni di web marketing“, iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.

Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *