1

Economia: tutto quello che c’è da sapere sui prestiti Compass

Il miglior strumento per poter realizzare un progetto personale come l’acquisto di un’automobile nuova oppure un intervento di ristrutturazione per la propria casa, è il prestito personale. Compass offre un’ampia gamma di prestiti personali capaci di soddisfare ogni genere di esigenza. I prestiti personali Compass sono stati pensati per diverse categorie di fruitori quali i dipendenti statali e pubblici, lavoratori autonomi e pensionati. Ci sono prestiti personali per liquidità oppure è anche possibile prevedere l’opportunità di accedere a prestiti personali per stranieri. Scopriamo nel dettaglio tutte le tipologie di prodotti attualmente disponibili con relative caratteristiche.

Prestito Ottimo

Tra le diverse tipologie di prestiti personali Compass uno dei più utilizzati ed utili è il Prestito Ottimo. Come tutte le altre tipologie di prestiti personali, anche questo prodotto creditizio non è finalizzato, per cui al momento della sottoscrizione non è obbligatorio indicare l’utilizzo della liquidità ottenuta. Il prestito permette di ottenere un importo massimo di 30.000 euro da restituire con diverse modalità attraverso un piano di ammortamento flessibile e personalizzabile secondo le specifiche esigenze. Il principale vincolo è quello di avere un’età anagrafica compresa tra i 18 e i 75 anni al termine del rimborso.

Inoltre, bisogna presentare al momento della richiesta una serie di documentazioni che permettono di dimostrare la capacità reddituale del richiedente. I documenti si diversificano rispetto alla tipologia di cliente ed in particolare nel caso di dipendenti statali e pubblici è necessario presentare l’ultima busta paga, mentre qualora si tratti di lavoratori autonomi occorre allegare copia dell’ultima dichiarazione dei redditi. Se invece il richiedente è una pensionato bisognerà proporre la copia dell’ultimo cedolino.

Prestito Flex

Il prestito Flex proposto da Compass ha caratteristiche simili al prestito Ottimo, soprattutto per quanto riguarda il massimo importo messo a disposizione della clientela che arriva fino a 30.000 euro. Restano le medesime le documentazioni necessarie per ottenere il prestito: l’ultima busta paga per dipendenti statali e pubblici, copia dell’ultima dichiarazione dei redditi per i lavoratori autonomi e cedolino per i pensionati. La particolarità del vestito Flex è che per l’appunto si dimostra estremamente flessibile, venendo incontro a tutte le possibili esigenze che il titolare può incontrare durante il piano di rimborso.

Nello specifico viene data la possibilità di fruire dell’opzione Salta rata fino ad un massimo di 5 volte per l’intera durata del piano di rimborso. Inoltre in caso di esigenza e di difficoltà economica, il titolare del prestito può richiedere ed ottenere la possibilità di abbassare l’importo mensile della rata per cui si andrà ad aumentare la durata del piano di ammortamento. Se invece ci dovesse essere l’esigenza di estinguere anticipatamente il debito, questo è possibile senza dover pagare alcun genere di penale. Tra l’altro il prestito Flex può essere richiesto anche da cittadini stranieri purché residenti in Italia da almeno 12 mesi (lo stesso vale anche per gli altri finanziamenti). Insomma, si tratta di un prestito Compass molto flessibile che può essere personalizzato rispetto alle esigenze del cliente.

Prestito Jump

Per realizzare qualsiasi progetto il prestito Jump proposto da Compass, è una soluzione ideale. Permette una disponibilità di denaro che può arrivare fino ad un massimo di 30.000 euro e può essere sottoscritto da pensionati, lavoratori autonomi oppure da dipendenti statali e privati con contratto di lavoro a tempo indeterminato. Le garanzie richieste riguardano esclusivamente lo stipendio per cui il lavoratore dipendente dovrà presentare copia dell’ultima busta paga, il pensionato l’ultimo cedolino percepito mentre il lavoratore autonomo l’ultima dichiarazione dei redditi.

La principale caratteristica è quella di permettere di saltare una rata fino ad un massimo di 5 volte nell’arco dell’intera durata del piano di ammortamento. Tuttavia, rispetto al Flex, il prestito Jump offre l’opzione Salta la rata solo una volta l’anno e senza alcun costo aggiuntivo. L’importo verrà messo a disposizione del cliente con le tempistiche adeguate, mentre il pagamento della rata mensile prevista per il rimborso potrà avvenire con addebito diretto su conto corrente oppure per mezzo di bollettini.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo "Il ruolo dell'HTML nelle operazioni di web marketing", iscritto all'albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti. Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *