0

Come Vendere su eBay e Guadagnare Online

guadagnare online vendendo tramite e bayVendere su eBay può trasformarsi in una vera e propria attività imprenditoriale. A testimoniarlo sono i numeri diffusi in questi giorni da eBay Italia, secondo i quali nel nostro paese nel 2017 c’erano almeno 121 attività eBay che hanno fatturato più di un milione di dollari. Un dato peraltro in crescita: +5% rispetto al 2016 e +15% sul 2015.

Il numero di utenti milionari si concentra soprattutto al Sud (48%, prima regione la Campania), seguono il Nord (28%) e il Centro (24%). La piattaforma di San Jose (nella Silicon Valley) non è insomma un luogo in cui vendere solo qualche oggetto usato, ma un marketplace in cui far crescere la propria impresa e guadagnare online. Un marketplace strategico soprattutto in questo momento, che vede lo shopping online in crescita continua da ormai diversi anni.

Non tutti ovviamente possono diventare milionari – i numeri lo confermano: sono 121 in tutta Italia – ma eBay è diventato un importante canale di vendita, sia per il mercato interno, sia per le esportazioni. Vediamo in questa guida come vendere su eBay, spedire la propria merce e scoprire quali sono gli oggetti più venduti.

 

Perché vendere su eBay

Ci sono molte ragioni per vendere su eBay, che possono essere riassunte in questi tre aspetti:

  • È veloce. Puoi creare un’asta o mettere un oggetto in vendita in pochi minuti e ricevere pagamenti veloci con PayPal.
  • I costi per vendere su eBay sono piuttosto contenuti. L’iscrizione senza negozio non ha nessuna tariffa mensile e hai a disposizione 50 inserzioni mensili gratuite; superato il limite, il costo è di 0,35€ a inserzione, sia nel formato Asta online, sia nel Compralo Subito. L’iscrizione con negozio base costa 19,95€ al mese, ma con qualche vantaggio: hai a disposizione 100 inserzioni mensili gratuite; se superi il limite, le inserzioni Asta online costano 0,35€, mentre il formato Compralo Subito ha un prezzo di soli 0,15€.
  • Hai un ampio mercato a disposizione. Secondo Statista ci sono attualmente 175 milioni di utenti attivi su eBay in tutto il mondo. La piattaforma californiana ha inoltre sviluppato un’applicazione mobile con cui è ancora più facile fare acquisti e vendere online.

Vantaggi indubbi, che però da soli non sono sufficienti per garantirti il successo e il guadagno su eBay.

 

Qualche consiglio per iniziare

Se non hai mai venduto o fatto acquisti su eBay, il tuo primo step sarà familiarizzare con la piattaforma e capire come usarla per il tuo business.

Creati un account e inizia a esplorare le diverse categorie. Se trovi qualcosa di interessante, fai il tuo primo acquisto, in modo da vedere come funziona il marketplace lato utente. Osserva bene che cosa ti ha attirato e spinto a comprare: è stata la foto, il titolo, la descrizione dell’oggetto, il prezzo? Questo ti servirà a capire che cosa spinge gli utenti ad acquistare un oggetto anziché un altro.

Una volta fatta un po’ di esperienza come acquirente, non ti resta che saltare dall’altro lato e provare a vendere alcuni oggetti. Puoi fare alcuni test con oggetti usati e vedere come funziona il processo. In questa fase dovrai fare esperienza e raccogliere dati:

  • Quali sono gli oggetti che ho venduto meglio?
  • Che caratteristiche avevano le inserzioni che hanno avuto più successo?
  • Quando ho avuto i feedback migliori?
  • Come funzionano le spedizioni?
  • Come posso spedire più velocemente e con minori costi?

Le spedizioni sono spesso l’aspetto più trascurato in fase di startup, a vantaggio di altri elementi ritenuti erroneamente più rilevanti. Se riesci a spedire in tempi rapidi e a basso costo, il grado di soddisfazione dell’utente può cambiare in maniera sorprendente e i feedback che riceverai saranno sensibilmente migliori.

 

Come effettuare le spedizioni su eBay

Puoi effettuare le spedizioni eBay in maniera autonoma recandoti presso un ufficio Poste Italiane o contattando un corriere espresso per le spedizioni. Si tratta di una soluzione a breve termine, da utilizzare solo se vendi occasionalmente qualche oggetto usato. Se hai intenzione invece di creare un’impresa su eBay potrai passare a piattaforme come Packlink PRO, con cui gestire ordini e spedizioni direttamente online. Il sistema importa gli ordini che ricevi su eBay e assegna ad ognuno la soluzione di spedizione più economica o rapida. Con Packlink PRO le tue spedizioni su eBay sono ancora più economiche visto che accedi a tariffe scontate dei principali corrieri espressi: BRT, SDA, Poste Italiane, Nexive, UPS, TNT e altri ancora.

Questa soluzione è la stessa usata dal gestore delle spedizioni eBay, realizzato e gestito da Packlink. Usandola su Packlink PRO hai la possibilità non solo di gestire ordini e spedizioni eBay, ma anche di sincronizzarli e integrarli con altri tuoi eventuali punti vendita online: un e-commerce PrestaShop, WooCommerce o un account Amazon. Il tutto da un unico pannello di controllo.

 

Le statistiche e i prodotti più venduti

Capito il funzionamento della piattaforma, delle vendite e delle spedizioni, è importante decidere che cosa vendere su eBay. Se ancora non hai un prodotto, puoi fare una ricerca di mercato utilizzando la funzione Explore, dedicata agli oggetti più venduti (Best Sellers) sulla piattaforma di San Jose. Al momento la funzione fornisce i dati di quattro mercati: Stati Uniti, Australia, Regno Unito e Germania. Se vuoi vendere solo in Italia non hai dati diretti, puoi vedere comunque quali sono i trend trasversali in diverse nazioni e quali le categorie più gettonate.

Con la funzione Best Sellers vedi gli oggetti più venduti della settimana, del giorno precedente o dell’ultima ora. C’è anche la funzione Trending Now, con cui scoprire gli articoli che stanno registrando picchi di vendite; e infine la sezione What It’s Worth, dove accedere all’andamento nel tempo dei prezzi dei vari articoli.

Oltre ai dati, dovrai tener conto delle tue passioni: la conoscenza e la competenza nei settori che più ami potranno fare la differenza.

 

Apri il tuo negozio su eBay

Arrivato a questo punto, non ti resta che scegliere un prodotto e iniziare a vendere. Ma conviene aprire un negozio su eBay o iscriversi senza negozio?

Come abbiamo visto più in alto, le tariffe di accesso sono più basse per chi vende senza negozio. O meglio, non è previsto alcun canone mensile. Se decidi tuttavia di investire su eBay e renderlo una attività redditizia, l’opzione negozio è probabilmente la scelta migliore. Avere uno store garantisce diversi vantaggi:

  • hai più inserzioni gratuite;
  • le inserzioni in eccesso per il Compralo Subito hanno un costo inferiore;
  • hai un negozio tuo, personalizzabile e con uno URL definito;
  • hai a disposizione strumenti di marketing;
  • sconti sulle inserzioni sponsorizzate;
  • se hai un buon volume di vendite, i costi sono inferiori.

Iscriversi e aprire un negozio su eBay è molto semplice: basta seguire una procedura online per iniziare a vendere in uno dei marketplace più popolari al mondo.

Antonio Palmieri

Laureato in economia aziendale con una tesi dal titolo "Il ruolo dell'HTML nelle operazioni di web marketing", iscritto all'albo dei Consulenti del lavoro, sono un libero professionista che non trascura le potenzialità offerte dal web che resta la mia grande passione: lavoro e passione si integrano in Codice Azienda, blog che curo dal 2007 in cui affronto temi che riguardano imprenditori e professionisti.Nel mio curriculum le esperienze e le competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *